Categoria: Supplementazione

ACE-083

Il muscolo scheletrico è soggetto a regolazione omeostatica inibitoria da parte di più ligandi della superfamiglia del fattore di crescita trasformante-β (TGFβ). La follistatina è una proteina secreta che favorisce la crescita e la funzione dei muscoli sequestrando questi ligandi in modo extracellulare. Nel presente studio, si è valutato il potenziale di ACE-083 – una […]

Follistatina-288-Fc

La follistatina è una glicoproteina endogena che promuove la crescita e la riparazione del muscolo scheletrico sequestrando i ligandi inibitori della superfamiglia del TGF-β e può quindi avere un potenziale terapeutico per le malattie neuromuscolari. Nell’articolo seguente si è cercato di determinare l’idoneità di una proteina di nuova concezione (FST288-Fc) per promuovere la crescita localizzata, […]

Sull’induzione dei recettori steroidei

Si tratta di uno dei capitoli più interessanti del doping e meriterebbe una analisi ben più approfondita di quella che potrò affrontare in questo breve articolo ma tant’è. Andiamo subito al dunque, due le strade: Un livello “adeguato” di estrogeni che può riuscire ad indurre un upregulation della espressione degli AR e un relativo incremento […]

2-oxa-methyldienolone, 2-oxa-dienolone, Methyldienolone, Dienolone

Fino al 1969 i chimici ritenevano il metiltrenbolone come il più potente anabolizzante mai sintetizzato in laboratorio. Ma dopo che due ricercatori americani iniziarono a sperimentare il 2-oxa-methyldienolone, hanno cambiato idea. Già dagli anni ’60 il metiltrenbolone acquisì la reputazione di farmaco killer poco dopo il primo disastroso studio sull’uomo [Steroidi. 1966; 8 (1): 13-24.]. In […]

Metribolone

Il Metribolone o Metiltrienolone o Metiltrembolone o R1881 o “Trenbolone orale” è il secondo più potente steroide anabolizzante mai sintetizzato. Eccezionalmente affine agli AR possiede la capacità di stabilire un legame agonista diretto ai recettori progestinici ed un legame agonista inverso con i recettori del Cortisolo. Risulta in assoluto lo AAS più epatotossico mai prodotto. […]

I dimetil-nandroloni: DMA e DMNT

Il primo e potentissimo steroide del gruppo è il porcupino dimetandrolone (DMA), nome completo 7-alfa, 11-beta-dimetil-19-nortestosterone. Sintetizzato recentemente dall’americana Bioqual è un derivato del nandrolone con due gruppi metilici aggiuntivi su C7 e C11. Questi gruppi metilici rendono il dimetandrolone un anabolizzante davvero potente . I ricercatori di Bioqual pubblicarono i primi risultati di uno […]

Tossicità epatica degli AAS 17-alfa metilati

La tossicità epatica è comune a tutti gli steroidi metilati in C-17 . L’esposizione prolungata nel tempo o ad alte dosi può causare danni al fegato. In rari casi può svilupparsi disfunzione epatica. L’assunzione di AAS metilati in C-17 è comunemente limitata a 6-8 settimane e alla somministrazione parenterale, nel tentativo di evitare il più […]

Effetti sulla pressione sistemica e sul cuore degli AAS

Gli AAS riducono il rilassamento endoteliale dei vasi, e promuovono l’ipertrofia ventricolare sinistra, tutti fattori predisponenti al rischio di malattie cardiovascolari e infarto del miocardio, viene quindi raccomandato per ridurre lo sforzo cardiovascolare un programma di allenamento cardiopolmonare individuato sulla base ti test cardiopolmonari clinici condotti da un medico specialista.

Effetti sull’assetto lipidico degli AAS 17-alfa metilati

Lo sbilanciamento dell’equilibrio HDL/LDL è tipico degli AAS metilati in C 17-alfa, con diminuzione drastica della sintesi di colesterolo totale e il quasi azzeramento della produzione di HDL, è  raccomandata la supplementazione con oli di pesce di qualità (5 grammi al giorno), integratori alimentari a base di niacina e caigua

Effetti collaterali associati all’azione androgenica degli AAS

Possono includere pelle grassa, acne, azoospermia, alopecia androgenetica e atrofia dei testicoli.  Le atlete di sesso femminile possono incorrere in effetti collaterali androgenici molto forti tra i quali troviamo approfondimento della voce, irregolarità mestruale, cambiamenti nella struttura della pelle,  crescita di peli sul viso e allargamento del clitoride cioè la spiacevole formazione di un protopene […]